La chiavica dell’Agrifoglio

La Chiavica dell’Agrifoglio è uno dei più antichi edifici idraulici che si vedono ancora oggi in provincia. Costruita per risanare le acque del Galvano, fu eretta nel 1600 e ampliata nel 1700 su un’ansa del Po di Volano. Questa era parte dei lavori di bonifica iniziati dagli Estensi in questo periodo nella zona del Delta del Po.

E’ una costruzione elevata su tre solide volte in cotto e robusti pilastri speronati a monte, come prora di una nave. Le volte sono protette da un androne, sotto il quale passava l’antica strada.

Un tempo la chiavica funzionava col principio Vinciano dell’alta e bassa marea e permetteva lo scolo nel Volano delle acque basse del territorio pomposiano. Le successive bonifiche della Valle Giralda e dell’ansa del Volano e l’abbassamento del terreno, resero inservibile il manufatto.

Alla fine dei lavori di bonifica, infatti, la Chiavica fu dismessa a causa del suo sprofondamento nel terreno bonificato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*