Lido di Volano: Occupy pontile…

Lido di Volano. Premetto che non ho nulla contro i pescatori del pontile, alcuni dei quali li conosco e penso che siano tutte brave persone che vengono a passare qualche ora di serenità al mare assecondando la propria passione.
Sono proprietario di un piccolo appartamento a Volano per il quale pago IMU, enel, spazzatura, passo carraio, tasse e chi più ne ha più ne metta. Ritengo quindi di avere anche qualche diritto.
Sono vicino alla settantina e con parecchi acciacchi, perciò il Lido di Volano mi rilassa e mi fa passare il tempo in modo tranquillo.

Dico tutto questo per far capire che tutto sommato apprezzo perfino la presenza dei pescatori che dà un tocco di folklore ad un lido per molti versi piuttosto “piatto”.

Mi piace anche fare una passeggiata sul pontile, bellissimo, e fermarmi alla fine a guardare il mare dove c’è uno spiazzo ampio che invita alla sosta e alla contemplazione. Si tratta  di una pretesa piuttosto banale, ma che raramente riesco a soddisfare. Quasi sempre il terminale del pontile è completamente occupato da un pescatore (quasi sempre lo stesso) che si piazza lì, armi e bagagli, e non se ne va se non nel pomeriggio.

Questo tale occupa il pontile forse ai limiti del pagamento dell’IMU e in questo modo non permette alle persone di fermarsi a guardare il mare.

Insomma, secondo me i pescatori dovrebbero lasciare libera almeno questa parte del pontile. Ma forse è pretendere troppo.
Sono stato anche sul punto di chiamare la guardia costiera, ma poi ho rinunciato.

Grazie per l’ospitalità.

A.M.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*