Lido di Volano – Il pontile chiuso pone diversi interrogativi a chi ne usufruisce comunemente – Rimarrà in piedi?

Lido di Volano – Ancora una volta il Pontile del Lido di Volano, che fa da tramite tra la terra ferma e “l’aldilà”, ha subito uno stop: chiuso al passeggio perché pericolante e pericoloso. Qualcuno giura che questa volta non verrà mai più aperto.

Se così fosse il Lido perderà la sua icona, ma anche la sua attrazione principale. Indiscutibile che dall’inizio di questo millenio il Lido di Volano, tra i 7 lidi Comacchiesi, è quello che più è avanzato dal punto di vista dell’attrattività turistica e molto di questo lo deve a questo Pontile.

Una sorta di trampolino verso l’immenso ma anche una sorta di panchina per pescatori, due modi diversi di vederlo, di usarlo, due modi contrapposti. Con qualche accorgimento in più si poteva fare di meglio. Ed invece oggi siamo a discutere se avrà mai un futuro: peccato.

È una questione di manutenzione: si sa che un manufatto così esposto all’acqua salata “merita” molta più attenzione di altri manufatti, per ovvi motivi. Esiste una convenzione, che prevede un finanziamento di 3mila euro all’anno per la sua manutenzione ma non è dato sapere se questa manutenzione venga fatta regolarmente e soprattutto se questa cifra sia sufficiente.

Morale? Speriamo che il Pontile venga ripristinato quanto prima; che venga messa a disposizione una cifra congrua con manutenzione certa; che venga fatto un regolamento giusto ed equilibrato per il calpestio tra turisti, bagnanti e pescatori.

(l.c.)

Commenta per primo

Lascia un commento